Innovation 2030-Worldwide Innovation Challenge
Venerdì 10 Gennaio 2014 08:29
PDF Stampa E-mail
E’ aperta a tutti i tipi d’impresa italiana, dalla PMI alla multinazionale, cosi come ai diversi istituti di ricerca.
Vi è tuttavia una sola condizione per poter partecipare: proporre un’innovazione importante in uno dei sette settori identificati come strategici per la Francia, vale a dire:
  • Lo stoccaggio dell’energia
  • Il riciclaggio delle materie
  • La valorizzazione delle ricchezze marine
  • Le proteine vegetali e la chimica verde
  • La medicina personalizzata
  • La “silver” economia
  • I “Big Data”

A partire da oggi fino a marzo 2014, saranno selezionati un centinaio di progetti che beneficeranno ciascuno di un budget di massimo 200.000 euro. Le candidature potranno arrivare da tutto il mondo. 
Per beneficiare di questa prima sovvenzione, i progetti accettati dovranno obbligatoriamente servire a creare o a sviluppare un’impresa – o una filiale – di diritto (legge) francese.
La seconda fase del concorso è fissata per la fine del 2014. Riguarderà dai 30 ai 40 progetti giudicati particolarmente promettenti, che provengano o no dalla prima selezione. Tali progetti godranno di un finanziamento che potrà arrivare fino a 2 milioni di euro. Infine, a partire dal 2016, uno o due progetti di ogni settore potranno ricevere fino a 20 milioni di euro ciascuno.
Le somme versate proverranno dal programma d’investimenti per l’avvenire, BPI France assicurerà invece la gestione dell’operazione insieme ad un pool di esperti di ogni settore. L’obiettivo è di arrivare ad innovazioni più importanti che potrebbero essere industrializzate a partire dal 2020.

Read more http://www.biopmed.eu/index.php?option=com_content&view=article&id=1573:innovation-2030-worldwide-innovation-challenge&catid=11:notizie&Itemid=12&lang=it