Seminario bioPmed I dispositivi medici, dalla progettazione alla sperimentazione clinica Nanomedicina, la medicina del XXI secolo?
Martedì 08 Maggio 2012 14:45
PDF Stampa E-mail
Abstract
  • Il mondo dei Dispositivi Medici è in grande fermento: le possibilità offerte dalla moderna ingegneria, coniugate alle nuove frontiere della medicina e della micro-chirurgia, hanno aperto nuovi orizzonti. Nel seminario sui dispositivi medici si farà il punto sul processo di sviluppo dei nuovi dispositivi, dall'ideazione fino alla sperimentazione clinica
Relatore: Domenico Criscuolo (SSFA)
  • La nanomedicina è l'applicazione medica delle possibilità derivanti dalle nanotecnologie. Essa si occupa di tutte quelle conoscenze e quelle tecnologie che abbiano un’applicazione medica nell'ordine di grandezza dei nanometri (1-200 nm). Lavorando in tali dimensioni, le tradizionali distinzioni tra biologia, chimica, fisica, scienza dei materiali,  matematica, ingegneria e medicina tendono ad annullarsi: a livello nanoscopico, queste scienze sono di fatto la stessa cosa. Nella diagnostica,  da qualche anno, s’impiegano frequentemente dispositivi nanotecnologici, mentre ci sono già nanotecnologie esistenti, per esempio, nella pratica clinica contro il tumore al seno o all’ovaio. E poi vi sono tutta una serie di nuovi approcci scientifici che si trovano in diversi stadi di validazione e che cambieranno il modo di far medicina. La nanomedicina, comunque, non è una tecnica del futuro, ma è già parte integrante della pratica clinica quotidiana.
Relatore: Domenico Barone (SSFA)
Iscrizione
Per partecipare al seminario, è necessario iscriversi, cliccando qui.
L’iscrizione per gli aderenti al Polo bioPmed è gratuita.
Per i non aderenti a bioPmed il costo è di € 200 per ogni seminario e di € 600 per l’intero ciclo. Solo i non aderenti devono anche compilare il modulo di iscrizione ed inviarlo a SSFA al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Chi si iscrive al seminario e per motivi vari fosse impossibilitato a parteciparvi, è invitato ad avvisare il Polo bioPmed, nella persona di Silvia Lepore, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Read more http://feedproxy.google.com/~r/biopmed-news/~3/nY868SdFKmY/index.php