MIUR: AL VIA IL BANDO “FUTURO IN RICERCA 2013”
Venerdì 25 Gennaio 2013 14:29
PDF Stampa E-mail
Due le linee d'azione previste dal bando:
• linea d'intervento 1 (STARTING): riservata a giovani ricercatori che abbiano conseguito il dottorato o la specializzazione presso una Scuola di specializzazione universitaria (se antecedente al dottorato), da più di 2 anni ma da non più di 7 anni rispetto alla data del bando;
• linea d'intervento 2 (CONSOLIDATOR): riservata a giovani ricercatori che abbiano conseguito il dottorato o la specializzazione presso una Scuola di specializzazione universitaria (se antecedente al dottorato), da più di 5 anni ma da non più di 10 anni rispetto alla data del presente bando, e che, alla stessa data, abbiano già maturato un'esperienza almeno triennale di post-doc. Sono ammissibili proposte di tipo misto (cioè con coordinatori di linea 1 e responsabili di linea 2 e viceversa).
I limiti temporali di 7 anni (per la linea d'intervento 1) e di 10 anni (per la linea 2) possono essere aumentati di un anno per ogni figlio, ovvero di un anno nel caso di effettivo svolgimento della leva obbligatoria o del servizio civile sostitutivo, fermo restando il limite dell'età anagrafica di 40 anni non ancora compiuti alla data del bando. Nel caso in cui i requisiti soggettivi consentano la partecipazione a più linee d'intervento spetta al docente/ricercatore scegliere tra le due opportunità.
Per ogni progetto ammesso a finanziamento, e per ogni unità operativa coinvolta, il Miur garantisce un finanziamento pari al 70% dei costi riconosciuti congrui, ad eccezione dei costi relativi ai contratti dei responsabili di unità, che sono finanziati al 100%.
F1rst – NEWS N: 28474 DEL 17.01.2013 - FONTE: GOVERNO ITALIANO DEL 11.01.2012
Scadenza: 04.02.2013 TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA SINTETICA PROPOSTA PROGETTUALE

Read more http://feedproxy.google.com/~r/biopmed-news/~3/gvO81H1RUtQ/index.php