Regione Piemonte: Piano straordinario per l'occupazione-Bando Più Sviluppo
Venerdì 15 Febbraio 2013 14:36
PDF Stampa E-mail
Obiettivi
Fornire sostegno alle PMI che abbiano già una stabile organizzazione (almeno un'unità locale, produttiva o di ricerca) nella regione, al fine di consentire loro di recuperare o rafforzare la propria competitività e creare nuova occupazione mediante la concessione di agevolazioni a sostegno di investimenti e progetti di importo rilevante.

Beneficiari
Piccole e medie imprese con almeno un'unità locale attiva in Piemonte, che:
  1. siano iscritte al Registro Imprese
  2. esercitino una delle attività elencate in Appendice al Bando
  3. non siano classificabili come imprese in difficoltà
  4. abbiano restituito o abbiano versato su un conto bloccato eventuali agevolazioni pubbliche ottenute, dichiarate aiuto illegale e incompatibile con il mercato comune dalla Commissione Europea

Iniziative ammissibili al contributo
Il bando è destinato a progetti di importo minimo pari a € 2.000.000 (per le piccole imprese) o € 3.000.000 (per le medie imprese) per:
  • creazione di un nuovo stabilimento oppure di un centro di ricerca;
  • estensione di uno stabilimento oppure di un centro di ricerca esistente;
  • diversificazione della produzione di uno stabilimento, anche attraverso prodotti aggiuntivi;
  • trasformazione del processo produttivo complessivo di uno stabilimento.
Gli investimenti devono generare un aumento dell'occupazione, secondo i parametri definiti al punto 5 del Bando.

Spese ammissibili e tipologia di aiuto
Spese:
  • Acquisto o costruzione di immobili destinati all'attività produttiva/di ricerca;
  • spese relative al suolo aziendale (fino a un massimo del 10% dei costi ammissibili);
  • opere murarie;
  • infrastrutture;
  • macchinari, attrezzature, impianti;
  • software e programmi informatici specifici.
 
L'aiuto è concesso sotto forma di:
  • Finanziamento agevolato a copertura del 100% delle spese ammissibili, erogato in parte da Finpiemonte attraverso l'utilizzo di risorse BEI (per un ammontare massimo di € 4.000.000), e in parte con fondi bancari;
  • Contributo a fondo perduto, calcolato in riferimento all'importo del finanziamento erogato.

Le quote di finanziamento e di contributo sono calcolate in proporzione all'incremento occupazionale proposto.
Per ulteriori dettagli in merito si rimanda al testo del bando (v. punto successivo Siti Utili).
Modalità presentazione
Le domande di contributo potranno essere presentate fino alle h. 17 del 4 Aprile 2013 attraverso il sito www.finpiemonte.info
Ulteriori indicazioni sulle modalità di presentazione sono contenute al punto 8.1 del Bando.
Siti utili
Per ulteriori indicazioni (testo bando, documentazione da presentare ecc.):

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere ai nostri uffici:

Read more http://feedproxy.google.com/~r/biopmed-news/~3/cQ1wAVxdd9I/index.php